[vc_row][vc_column width=”1/1″][laborator_supercaption]

Stampa Digitale

[/laborator_supercaption][vc_column_text css_animation=”left-to-right”]La stampa digitale consiste nel trasferire un’immagine digitale, anche in grande formato, su una vasta gamma di supporti (ad esempio PVC adesivo, banner, carta fotografica, tela canvas, fogli calamitati, supporti retroilluminati).

Essa si divide in:

stampa digitale base acqua, utilizzata quando il supporto è destinato al solo utilizzo interno;
stampa digitale base pigmento, utilizzata quando il supporto è destinato ad un utilizzo interno, di lunga durata, o esterno, di breve durata;
stampa digitale base eco-solvent, utilizzata quando il supporto è destinato ad un utilizzo interno e/o esterno, di lunga durata.

Questa tecnica di stampa è piuttosto diretta in quanto il cliente passa il file da stampare ai tecnici prestampa che controllano e adattano il contenuto. Una volta definito tutto, il file viene inviato alla periferica di stampa per la realizzazione.

La stampa digitale presenta diverse peculiarità:

alta qualità e definizione;
preparazione lavoro più veloce con conseguente consegna più rapida;
possibilità di stampa dei dati variabili, cioè diversi da una copia all’altra (ad esempio un nome o un’immagine su un tesserino).

La possibilità di produrre a costi limitati anche piccole quantità di merce, senza dover fare grosse scorte di magazzino, ha aperto nuove porte alla comunicazione: il compromesso tra qualità di stampa, prezzo e quantità della stampa digitale è un vero miraggio per i procedimenti tradizionali.

Applicazioni: pannelli in forex, pannelli in alveolare, pannelli in kapamount, pannelli in bibond striscioni, striscioni microforati, bandiere, pvc adesivo, pvc termosaldato, carta, carta blue back, carta fotografica, carta plastificata ecc….[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]